Portare all’atto

amelia-rosselli1

Stefano Agosti

estratti da La competenza associativa di Amelia Rosselli

in id. Poesia Italiana Contemporanea

Bompiani, 1995

[…] Nei riguardi di questa produzione, dirò subito che essa si segnala per la priorità, o magari per l’egemonia, conferita alla competenza associativa rispetto alla competenza sintagmatica (uso il termine “competenza” proprio nel senso in cui Chomsky, e dopo di lui altri linguisti, parlano di “competenza linguistica” del parlante). Fornisco immediatamente l’esplicitazione di tale affermazione, formulata in termini così lapidari. Il fenomeno poetico si caratterizza proprio dalla presenza, in atto, della competenza associativa: basti pensare alle identità foniche rappresentate dalle rime, alle equivalenze stabilite dagli accenti ritmici ecc. Solo che, normalmente, vale a dire nell’esecuzione poetica canonica, questa competenza associativa risulta subordinata alla competenza sintagmatica, e cioè alla produzione e all’elaborazione stessa del discorso. Qui, sarà però necessario collocare la precisazione esplicativa appena fornita entro un quadro più generale. Dei due…

View original post 388 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...