Victoria Surliuga: esce nella notte …

Compitu Re Vivi 2

Victoria Surliuga, APNEA, illustrazioni di Ezio Gribaudo, disegnodiverso 2015

victoria-surliuga_copertina

Conviene incominciare a leggere questo libro partendo dal testo di pag. 54

può essere difficile
muoversi senza una geografia
alle quattro di notte
si può seguire il muro
con le mani
oppure stare fermi
assorbire dai piedi
il freddo del marmo

di certo le cellule neuronali
quando sei impastato
sembrano olive avvizzite
se sei sbriciolato
sono mandarini sbucciati

l’importante comunque
è fingere di non essere qui

Azzeramento, dunque, e finzione “l’importante comunque è fingere di non essere qui”;
perché il libro risulta essere un catalogo illustrato di paesaggi sospesi tra il metafisico e la fiaba, dentro i quali si svolgono le azioni crudeli di un io a volte bambino, a volte donna adulta; altre volte un noi, un loro…
Lo sfondo dell’io adulto è una metropoli che svaria tra una periferia e l’altra, collegate dal viaggio di un aereo, di una…

View original post 286 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...