Inediti di Stefano Della Tommasina

Words Social Forum

1

Belvedere

Per sollevare il fiume privo d’acque
urgono forze di un’estate intera
e in rapida rovina i suoi prospetti
l’alchimia di un ponte immaginario
squadre cresciute nella disciplina
di paesi in guerra. Eccola la piena,
un pungere di vespe minacciate,
il fuggi fuggi di capelli un po’
ridicolo, di braccia, di molestie
squallide, prima che la sera annunci
il suo miracolo di aloni, illeso
ronzio di mare: il Belvedere acceso.

2

Gazze

Di grano in grano arriva al fiume abbandonato,
al campo. Un valico di forze, segni sconosciuti
ai libri dei pro feti. Qui non si cammina: gazze
rubano le orbite. Rifarsi gli occhi è pura rappre
sentazione. Di grano in grano lo spaventapass
eri r esiste, ombra e girasole, fisica di una me
tafora. La terra disco nosce i suoi b ottoni gr i
gi, il visto, il fondo scuro di un bot tino im pur o.

3

View original post 345 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...