Silvia Molesini

 

copy

 

telefonata al padre

come stai, qui tutto tremendo
anche lì sì, no qui qualcosina
però in fondo solo non vorrei
deludere te vedi il tramonto gli
occhi come stelle del portato
vedi le lucciole tutte scomparite
tranne noi che confusi parlano
delle faccende macchinine
contemporaneamente
non si risolve e niente torna
tutto a capo, la casa vecchia
l’uomo il mangiare cristo e
l’isola la diletta il ruolo fumo
tutte le cicche che trovo la
voce rotta dietro un velo rapido

 

Silvia Molesini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...