Silvia Molesini

31awj-mcpdl-_sx308_bo1204203200_

Un quadernetto, le sue lettere.
Di dove il nome che credevi.
Assolutamente.
Che lì derivi.
Ricomincia sbaglia offendi sparpaglia
pristina
e ossa.
Striminzite, stracce, queste sei ossa rose
di due righe di diario, le hai viste
mai
viste
creuses? le ossa de diventato molto
presto di mattina, e un’isola immane
mostruosa la se ra pri ma
ma
non ho nessuno difendimi
scoccano i diademi urlati il petrolio
ritrasferire crediti dicono provano
visti tutti raccattare
visti perdere

e mi ti aggrappo oleosa
che venivi giù dai temporali e
il sogno esplode per ciò là nel
tuo estentivarti, furioso e bianco
nel del tuo rosa
nel grande salto
il color latte
il dietto.

Silvia Molesini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...